Semaforo

Senza panni e nessun soldo
sposo le solitudini
abituate a sorridere
quando le incroci
agli incroci dei semafori rossi.
Nel verde elettrico
mi attacco come un salmone alla corrente,
di bianco in nero
di nero in bianco
suono
musica di passi petrosi
su lavici sassi.
Attraverso il ponte urbano
in una corrida cittadina:
Fermi tutti i tori!
Per una sottospecie di grazia divina.

Annunci