Se la casa brucia

Se la casa brucia
Piango

Con le lacrime provo a spegnere il fuoco
Fuggo perché non ne ho abbastanza
Prendo ciò che posso dalla stanza.
Sotto braccio le chiavi, gli spicci, le foto
E un libro di banana yoshimoto.
Apro il terzo cassetto dall’alto
Dove ho lasciato                                    Dieci minuti di tempo ritrovato
Quando dalle scale sono caduto
E prima sono arrivato.
Sveglio le piante affacciate sul balcone
Ma sono piantate quelle stupide
Mi gridano: “Salvati! Coglione!”
Mentre il mio letto sfatto
Diventa il talamo di didone
Il fuoco si argina intorno
ad un corpo che dorme morto:
Un soldato senza armatura
Le labbra contrite dalla paura
Forse un presagio di vita futura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...